Discussione:
[ENTRY TACTICAL TOPIC] l'inizio delle discussioni!
(troppo vecchio per rispondere)
F.O.
2014-08-07 15:14:54 UTC
Permalink
Durante la guerra fredda uno scontro totale tra Patto di Varsavia VS NATO
non era un evento contro cui un singolo cittadino avrebbe potuto
immunizzarsi, nemmeno costruendosi un bunker anti-atomico.

Una guerra termonucleare tra i due schieramenti sarebbe durata 35 minuti,
poi la vita nell'emisfero boreale si sarebbe estinta sotto un inverno
nucleare, coperto da radiazioni che sarebbero decadute dopo 400mila anni.
A mio avviso all'epoca, imparare ad usare un garand in mezzo ad
una comunita' di nonni, non era il comportamento piu' logico per un
singolo; forse piu' razionale una scelta pacifista "tout court".

Oggi il mondo e' cambiato.

Il mondo e' multipolare, c'e' una proliferazione di armi nucleari
tattiche in Asia assieme ad una corsa agli armamenti. In prospettiva una
crescente sovra-popolazione in Asia ed in Africa, un climate change
alimentato dalla sordita' e cecita' dei paesi piu' ricchi e
dall'emergente Cina ed India, sud America.
C'e' un inesorabile drastico cambiamento climatico, che causera'
minacce multiple e molto complesse, contro le quali un singolo cittadino
non ha nessun modo d'immunizzare il proprio futuro.

Negare il tetro futuro non fa altro che renderlo piu' reale, dato che la
gente non chiede cambiamento e non si rende conto di cosa la storia
portera'.

Ignorare il tetro futuro non e' razionale, perche' le politiche
d'accaparramento delle risorse scarse determineranno crisi finanziarie,
default e secessioni, migrazioni, guerre e pulizie etniche cosi' come i
libri di storia ci hanno insegnato.

Le dinamiche belliche attese delle umane genti, non sono processi che si
esauriranno in 35 minuti. Non e' un infondato, irrazionale timore
millenaristico: sono minacce plausibili, verosimili e molto probabili.

Accumulare quindi "nozioni" che in prospettiva potrebbero essere
utili in un nuovo stato del mondo, a me pare una scelta prudentemente
logica, nonche' responsabile anche verso la societa'.

-imparare a farsi il sacco,
-incamerare tasks da youtube sui field strip dei piu' diffusi e moderni
sistemi d'arma,
-studiarsi Field Manuals per far proprio un minimo di tattica di
combattimento, temo che siano nozioni che debbano essere assimilate!.

Certo! non immunizzeranno nessuno dai rischi futuri, ma potrebbero essere
una base di conoscenza per fare una differenza in un futuro, che non e'
lontano quanto l'IPCC racconta!.
--
---
F.O.
2014-08-07 16:50:44 UTC
Permalink
Mi ci e' voluto non poco tempo a collezionare ottimi links su youtube che
illustrassero in modo chiaro e completo il field stripping delle piu'
comuni armi da fuoco.

Un'opera immane, per uno che non ha mai visto un'arma in vita sua :-) a
parte i film di rambo

Allora di tutti i field strip sulla beretta 92FS, questo video secondo me
e' obiettivamente il migliore di tutti



.perche l'autore fa sempre molta attenzione alla sicurezza e sembra una
persona molto posata anche quando parla, ispira un senso di fiducia nella
spiegazione del field strip, infatti

.l'autore non si filmare nell'atto di sparare
.perche' l'autore scarica la pistola e cmq la maneggia gia' scarica
.perche' l'autore punta l'arma sempre in direzione di sicurezza e perche'
ripete piu' volte il checking della camera di scoppio per verificare che
l'arma sia scarica
.sopratutto perche' la telecamera ha un primissimo piano sulla beretta fs
per cui si vede benissimo quale pulsante pigia, come wrappa il carrello e
come smonta e rimonta i pezzi.

.perche' spiega chiaramente cosa fare
.perche' lo ripete due volte prima e dopo ogni movimento
.perche' ha un inglese americano, perfettamente comprensibile senza slang

Dando un puntaggio da 0 a 10, questa risorsa IMHO vale #10
--
---
F.O.
2014-08-07 17:08:35 UTC
Permalink
Pistol Malfunction Clearance

Questo file non e' un field strip ma un filmato su come gestire i
malfunzionamenti di un'automatica.



L'autore del filmato si fa inquadrare quando spara :-/ ma non ha uno
sguardo invasato l'istruttore :-) ed e' strumentale alla speigazione su
come gestire i malfunzionamenti in un conflitto a fuoco.

Per inceppamenti: Tap & Wrap, then the gun comes back in service

se per qualche ragione l'arma continuasse a non sparare allora:

-togliere il caricatore
-wrappare per due o tre volte sino a scaricare completamente l'arma
-reinserire il caricatore
-camerare
BANG! the gun comes back in service

La seconda tecnica se ripetuta continuamente, ancorche' lenta
permetterebbe di tenere in utilizzo un'arma anche con l'estrattore rotto
oppure anche con la molla di recoil rotta.

La parte del filmato piu' importante e' probabilmente l'uso del mignolo
della mano che impugna l'arma che viene usato per conservare il
caricatore, nonche' l'uso della mano libera che non impugna l'arma e
libera da ogni ostruzione, impiegata per wrappare e ricamerare.

Di tutto il filmato, altra cosa importante, pare sia mantenere la canna
sempre in direzione e come barriera (ancorche' non ancora utilizzabile)
con la minaccia. Suppongo che questo serva per guadagnare secondi, avendo
l'arma gia' in posizione, una volta che l'arma e' tornata a ricamerare un
colpo perfettamente funzionante.


Voto al filmato #10 perche'

.imho l'istruttore spiega chiaramente in americano perfettamente
comprensibile
.ripete piu' volte quello che sta facendo anche in modo simpatico
.non pare avere un'espressione da pazzo invasato :-) quando spara!
--
---
F.O.
2014-08-07 17:42:09 UTC
Permalink
Nozioni di base su un AR15



Anche l'autore di questo filmato non si fa riprendere mentre spara, pone
la telecamera sull'AR15 con un primo piano continuo.

Illustrato tutto il manuale dell'AR15 in pochi minuti: Uso del selettore
di fuoco, caricamento e scaricamento di una mags, leva di cameramento/
estrazione, uso del forward assist, bolt catcher, caricamento delle
stanag, indicazione generica dello zero dell'AR15, primi rudimenti
essenziali del disassembly.

Voto del filmato #9 perche'

. inglese americano perfettamente comprensibile
. chiaro nelle spiegazioni
. inquadrature in primissimo piano sull'AR15 e vari selettori da premere

tuttavia

. come field strip non e' completissimo sull'AR15, c'e' un altro filmato
che lo spiega meglio. In ogni caso e' gia' un buon filmato perche'
permette:
-di cambiare l'estrattore
-di cambiare il bolt carrier group
-di pulire la camera di scoppio
-di pulire la canna

Tuttavia non spiega come cambiare la molla dell'estrattore, ne di quale
test fare per verificare il buon funzionamento dell'estrattore, di come
controllare lo stato del bolt group.
--
---
F.O.
2014-08-07 17:50:16 UTC
Permalink


Un video letteralmente F-A-N-T-A-S-T-I-C-O si capisce tutto assistendo
allo smontaggio completo dell'M16 A2

Dopo questo video, un M16 A2 non ha piu' segreti per nessuno!
--
---
F.O.
2014-08-07 18:15:03 UTC
Permalink
altro filmato pratico sulle tecniche da usarsi in caso di jamming dell'M16
per fallita estrazione per qualche causa



La cosa piu' importante che appare nel filmato e' che i fucili con
ottiche EOTECH saranno pure fighe, ma in caso di jamming sono un casino
da sbloccare, perche' non si puo' usare una stanag, c'e' da prendere una
cartuccia od un bossolo e questo richiede sicuramente piu' tempo!

Voto #9 perche' non tutte le cause d'inceppamento sono trattate nel video!
--
---
F.O.
2014-08-07 18:37:02 UTC
Permalink
Due filmati interessanti su come identificare i vecchi bolt carrier group
che possono jammare e spaccarsi.


voto #8


voto #9

.bolt carrier group in supersteel, invece dell'acciaio normale, questo da
al dispositivo meccanico una vita utile piu' ampia.

. le due viti accanto al recupero di gas del bolt carrier, ricevono molto
calore, possono arroventarsi e fare gioco, determinando il jamming
dell'arma. Si riconosce un buon bolt carrier group dalla qualita' delle
viti e dell'attaccatura che non deve aver gioco se si prova a muoverlo

. massa battente dell bolt carrier group, da stabilita' al bolt carrier
group in fase di estrazione, ha inoltre piu' massa battente e riceve meno
spinta e stress dalla molla posteriore che spinge in avanti il bolt
carrier group dopo l'estrazione, questo protegge il firing ping da avere
meno stress nonche' permette di gestire meglio l'estrazione nella camera
di scoppio ove si sviluppano alte temperature ed alte pressioni. Senza
una maggiore massa in fondo al bolt carrier group la meccanica AR15
rispetto a quella M16, estrae la cartuccia con maggiore fatica
dell'intero bolt carrier stressando di piu' anche l'estrattore e la molla.

. bolt carrier group inferiore chiuso, il firing pin deve essere protetto
e non deve essere quello che ricarica il martello, ma la massa inferiore
del bolt carrier group che deve ricaricare il martello. Elemento
importante quest'ultimo particolare inferiore del bolt carrier perche'
determina una prematura e rapida frattura del firing pin, qualora non sia
protetto.

. estrattore di metallo piu' temperato, per resistere meglio alle
pressioni dell'estrazione

. controllo magnetico dell'intero bolt carrier group che dall'azienda
fabbricante, dovrebbe garantire assenza di fratture interne per errate
produzioni con controlli di qualita' non adeguati.

.polvere di ceramica sparata in fabbrica sul bolt group per proteggere
meglio la struttura dall'alta temperatura e pressione della camera di
scoppio


Tante buone informazioni, voto inferiore al #10 perche' non si danno
dritte sul fatto che anche l'ejcttore puo' JAMMARE in particolar modo puo'
rigarsi e sopratutto la MOLLA INTERNA puo' rompersi e perdere di
elasticita' per cui va controllato il bolt carrier sull'ejectore il quale
deve tikkettare in modo robusto, altrimenti e' guasta la molla.

Data la complessita' dell'M16 direi che tenere nel sacco od in testa un
paio di bolt carrier group nuovi di pacca pronti all'uso in caso di
malfunzionamenti riscontrati nella manutenzione puo' tornare comodo,
piuttosto che stare a portarsi dietro tutti i vari pezzi per cambiarne
solo uno.

;-P
--
---
F.O.
2014-08-08 12:33:10 UTC
Permalink
Ottimo video su come settare a ZERO un AR15, M4, M16A2



Voto #10

. chiaro e diretto, in un americano facile e comprensibile
. primissimi piani sull'AR15 e sui meccanismi da ruotare e girare

Particolarmente utile la nozione della OLD SCHOOL se non ci sono tacche
sul mirino, girare tutto a DX la manopola sul castello sino al suo
completo bloccaggio, poi contare il numero di click per raggiungere il
lato opposto, quindi dividere per DUE per stimare l'allineamento dello
zero centrale.
--
---
F.O.
2014-08-08 12:45:04 UTC
Permalink
Selfie cam senza parole, da cui si assiste a M203 grenade launcher
training.



Da cui si capisce che per il suo utilizzo:

-tirare in avanti il lancia granate
-inserire la granata
-tirare a fondo il lanciagranate
-prendere la mira con i sistemi metallici-meccanici posti sul castello
dell'M16
-manovrare con il grilletto non dell'M16 ma del lancigranate
-(stare al coperto dopo il lancio)
--
---
F.O.
2014-08-08 12:48:33 UTC
Permalink
lungo filmato sull'esercitazione dei USMC sul lancio delle granate a mano



-tirare la leva, impugnando la granata
-alzare la mano opposto con cui si lancia, usandola come mirino
-scagliare la granata
-coprirsi e prepararsi all'impatto (di solito lo scoppio accade 4 secondi
dopo il lancio, dopo aver abbandonato la presa della sicura della granata
priva di sicura)
--
---
clip
2014-08-09 16:51:19 UTC
Permalink
interessante anche questo video



le armi che nel nuovo medioevo sarebbero distribuite alla popolazione
resistente, non sarebbero nuove, ma usate, usate e ricondizionate oppure
usate ed ancora utilizzabili. Quindi nel primo field stripping, sapere in
che condizioni sarebbe l'arma e che difetti cercare sarebbe vitale:

-verifica del funzionamento del grilletto e dell'assenza di gioco
-verifica del meccanismo di caricamento e cameramento
-ricerca di ruggine sulla canna
-verifica del meccanismo di single e double action
-verifica del firing pin inserendo una penna della canna che dovrebbe
essere scagliato fuori con violenza
-verifica del disarmo del grilletto in single e double action
-verifica dell'integrita, e della tensione della molla di recoil
-verifica della canna e della suo buono stato
-ricerca di rigature sui meccanismi di blocco della canna che potrebbero
indicare un'uso eccessivo ed una manutenzione o ricondizionamento
insufficiente
-verifica dell'assenza di gioco nel meccanismo di feeding davanti alla
camera di scoppio

io aggiungerei

-verifica del funzionamento della sicura (o delle sicure se glock,
inserendo una penna dentro alla canna che non deve uscire)

-verifica della molla e del funzionamento dei caricatori che possono
avere le molle danneggiate od affaticate
--
---
I.blackjack
2014-08-10 07:35:13 UTC
Permalink
Post by clip
interessante anche questo video
http://youtu.be/sCeBYFTl9vA
le armi che nel nuovo medioevo sarebbero distribuite alla popolazione
resistente, non sarebbero nuove, ma usate, usate e ricondizionate oppure
usate ed ancora utilizzabili. Quindi nel primo field stripping, sapere in
per un M16A2 verificare nel bolt carrier group che:

-l'estrattore non fosse rigato
-la molla dell'ejettore non tikkettasse a dovere
-gli anelli del recupero gas sul bolt group fossero lenti (arrovesciare
il bolt carrier group e vedere se il bolt group si affloscia come un
ammortizzatore sotto il peso del bolt carrier group)
-che la camera di scoppio sia pulita
-che la canna sia pulita
-che il bolt carrier group fosse per un M16 A2 e non uno di un M16 A1
verificando che il firing pin sia protetto e non picchi sul martello,
agendone come ricarica, come accade nell'AR15 con taluni bolt carrier
group

mettere nel sacco almeno un bolt carrier group gia' preparato in modo da
avere un back up, se in certe condizioni tattiche non si avesse il tempo
di ripulire o cambiare un pezzo per rottura di un componente del bolt
carrier group inserito nel fucile!
Post by clip
-verifica del funzionamento del grilletto e dell'assenza di gioco
-verifica del meccanismo di caricamento e cameramento
-ricerca di ruggine sulla canna
-verifica del meccanismo di single e double action
-verifica del firing pin inserendo una penna della canna che dovrebbe
essere scagliato fuori con violenza
-verifica del disarmo del grilletto in single e double action
-verifica dell'integrita, e della tensione della molla di recoil
-verifica della canna e della suo buono stato
-ricerca di rigature sui meccanismi di blocco della canna che potrebbero
indicare un'uso eccessivo ed una manutenzione o ricondizionamento
insufficiente
-verifica dell'assenza di gioco nel meccanismo di feeding davanti alla
camera di scoppio
veramente utili ;-P
Post by clip
io aggiungerei
-verifica del funzionamento della sicura (o delle sicure se glock,
inserendo una penna dentro alla canna che non deve uscire)
-verifica della molla e del funzionamento dei caricatori che possono
avere le molle danneggiate od affaticate
interessante!
--
---
Go to your windows, stick your head out and yell:"I'm a human being,
Goddamn it, my life has a value! I'm mad as hell, and I'm not gonna take
this aymore!"
F.O.
2014-08-19 07:21:49 UTC
Permalink
un argomento da trattare, che compare su youtube e' l'arma di backup
ossia una seconda arma da fuoco come backup rispetto all'arma principale.

Di solito il topic piu' gettonato e'

revolver vs automatica compatta, che poi si traduce in

revolver special .38 a canna corta
colt special con tamburo da 6 colpi:

smith & wessons con tamburo da 5 colpi:

E' piccola e puo' stare sotto l'ascella, con un paio di
caricatori fast reload. Non ha sicure, ma essendo di metallo se la
spiattelli nei denti di un aggressore, oltre a non rompersi (rispetto
alle pistole moderne di plastica) potrebbe pure staccare qualche dente
all'aggressore. Il calibro .38 non ha molto stopping power, ma essendo
arma di ultima istanza prima di un corpo a corpo, puo' bastare dato che
si presume un range d'ingaggio ravvicinato.

vs

glock subcompact alias glock 26 in 9mm:

E' di plastica e' leggera, e' sicura con la sua meccanica glock a
3 sicure, puo' essere caricata anche con caricatori piu' grandi da 15 o
33 colpi. E' di plastica, e non credo che sia usabile come arma
contundente di ultima istanza. Da youtube si capisce che pero' preferita
ai revolver di cui sopra, perche' in america i poliziotti americani usano
spesso glock 17 in 9mm e quindi la glock26 come arma di backup e' la
scelta giusta dato che puo' essere caricata con gli stesse ammos oppure
anche con caricatori da 33.

Il problema della pistola di "backup" e' probabilmente un argomento da
poliziotti, probabilmente americani, quanto potrebbe essere anche un
argomento sentito in fanteria? O quanto sia piu' utile barattare il peso
di un'arma di backup secondaria, per portarsi piu' caricatori per l'arma
secondaria?

Prendiamo il caso di un fante moderno:
arma primaria il fucile: meccanica stoner oppure un beretta
arma secondaria: colt m9 alias beretta 92fs

avrebbe senso portarsi un'arma secondaria di backup?
Non lo so. Forse si, essendo piccola ed in 9mm potrebbe essere
un'arma gettonata dai fanti nelle missioni all'estero. Forse no, perche'
portarsi piu' peso quando si puo' barattare lo stesso peso per portarsi
piu' ammos?!


Nel nuovo medioevo avrebbe un senso ipotizzare la sua presenza?

Secondo me no, non credo che tali armi sarebbero presenti.
Oltre che dai divieti sulle armi italiche, secondo me il discorso
dovrebbe partire dalle ammos, ossia dal calibro.
Considerando l'ambiente del nuovo medioevo, atteso come uno
spazio con scarsita' di munizioni, le uniche supplies disponibili
sarebbero quelle standard in 5.56 nato e 9mm quindi per quanto leggere i
revolver in calibro .38 non troverebbero supplies. Quelli che sarebbero
stati diffusi sulla popolazione nel passato, in poco tempo rimarrebbero
inutilizzabili perche' senza ammos.

La glock 26 subcompact non e' presente in italia (se non per le forze
dell'ordine) in prospettiva quindi, non c'e' nessuno stock di presenza da
considerare come potenziale arma usata sul teatro del nuovo medioevo da
forze ostili.

E' pensabile che la glock26 finisca distribuita come arma secondaria,
assieme alle beretta 92FS e colt M9 ?
Secondo me no, non e' un'arma standard secondaria prodotta in
larghi stock e non credo che sia un'arma leggera standard di solito
diffusa, negli aiuti di armi internazionali.
--
---
F.O.
2014-08-19 14:58:27 UTC
Permalink
Un argomento "vicino" e' certamente l'uso di uno shotgun come rifle di
backup. Shotgun sono in linea ed usati sia dai marines che dall'usarmy.

Nel nuovo medioevo, gli shotguns e le doppiette sarebbero i fucili piu'
diffusi sul campo (ad eccezione delle armi chartaginesi e delle armi
delle forze regolari dei defenders)

<http://en.wikipedia.org/wiki/
List_of_weapons_of_the_United_States_Marine_Corps#Shotguns>

<http://en.wikipedia.org/wiki/
List_of_individual_weapons_of_the_U.S._Armed_Forces>

Il miglior shotgun e' il mossgber oppure un qualsiasi altro pump action
italiano PURCHE' senza la leva di metallo a copertura del vano di reload
come il remington

:-P

Sarebbe utile portarsi appresso uno shotgun come fucile di backup?

Forse, si,:-P
molti marines e dell'usarmy se ne portano uno appresso sul groppone,
anche perche' il fucile della meccanica stoner M16, M4 non e' certamente
un fucile affidabile. Un'arma secondaria come una colt M9/beretta
supplisce al gap di affidabilita' degli M16/M4 ma cmq uno shoguns a
distanza ravvicinata specie se caricato a slugshoot o buckshoot vale
quanto un ak47 come stopping power. Peso permettendo, uno shotgun mossberg
500 come backup per l'M16/M4 in un contesto di nuovo medioevo, sarebbe
una scelta saggia e prudente

:-P

Ed il benelli M4 ?? Sara' pure italiano ed adottato dai marines, questo
benelli m4



ma secondo me, il migliore resta il mossberg 500, per le ragioni che in
questo video, l'autore ebbe gia' a spiegare perfettamente!

http://youtu.be/HuxCLivZ-Vk

.mossberg 500 due estrattori
.mossberg 500 niente aletta di metallo nel vano di ricarico
.mossberg 500 estrattore svitabile dall'interno, cambiando una vite
.mossberg 500 sicura a vista frontale
--
---
F.O.
2014-08-19 15:19:10 UTC
Permalink
field strip del Mossberg 500



:-P
Post by F.O.
Un argomento "vicino" e' certamente l'uso di uno shotgun come rifle di
backup. Shotgun sono in linea ed usati sia dai marines che dall'usarmy.
Nel nuovo medioevo, gli shotguns e le doppiette sarebbero i fucili piu'
diffusi sul campo (ad eccezione delle armi chartaginesi e delle armi
delle forze regolari dei defenders)
<http://en.wikipedia.org/wiki/
List_of_weapons_of_the_United_States_Marine_Corps#Shotguns>
<http://en.wikipedia.org/wiki/
List_of_individual_weapons_of_the_U.S._Armed_Forces>
Il miglior shotgun e' il mossgber oppure un qualsiasi altro pump action
italiano PURCHE' senza la leva di metallo a copertura del vano di reload
come il remington
:-P
Sarebbe utile portarsi appresso uno shotgun come fucile di backup?
Forse, si,:-P
molti marines e dell'usarmy se ne portano uno appresso sul groppone,
anche perche' il fucile della meccanica stoner M16, M4 non e' certamente
un fucile affidabile. Un'arma secondaria come una colt M9/beretta
supplisce al gap di affidabilita' degli M16/M4 ma cmq uno shoguns a
distanza ravvicinata specie se caricato a slugshoot o buckshoot vale
quanto un ak47 come stopping power. Peso permettendo, uno shotgun
mossberg 500 come backup per l'M16/M4 in un contesto di nuovo medioevo,
sarebbe una scelta saggia e prudente
:-P
Ed il benelli M4 ?? Sara' pure italiano ed adottato dai marines, questo
benelli m4
http://youtu.be/zKAca4lJRmo
ma secondo me, il migliore resta il mossberg 500, per le ragioni che in
questo video, l'autore ebbe gia' a spiegare perfettamente!
http://youtu.be/HuxCLivZ-Vk
.mossberg 500 due estrattori .mossberg 500 niente aletta di metallo nel
vano di ricarico .mossberg 500 estrattore svitabile dall'interno,
cambiando una vite .mossberg 500 sicura a vista frontale
--
---
F.O.
2014-08-08 13:00:12 UTC
Permalink
Tutta la storia e l'utilizzo del revolver Colt P38



Revolver antico senza sicura, con 6 colpi, con il solo selettore per lo
sgancio del tamburo.

Voto filmato #8
perche' non fa menzione del fatto che i revolver sono piu' lenti a
caricarsi, hanno meno ammos, non hanno sistemi per assorbire il rinculo,
nonche' questo modello non avendo sicura sono piu' pericolosi e si deve
tenere una camera vuota ove batte il tamburo, riducendo ancora il numero
di colpi.
--
---
F.O.
2014-08-08 13:17:34 UTC
Permalink
Video che recensisce la versione piu' cicciona e potente del revolver P38



anche questa senza sicura, con 6 oppure 8 colpi a seconda del tipo di
tamburo.

Voto al filmato #8
perche' non parla di come portare l'arma in sicurezza, non avendo la
stessa una sicura. E' cmq utile la parte in cui il soggetto si fa
riprendere di spalle mentre usa la pistola, si vede che l'arma scalcia
come un mulo, facendo sobbalzare la mano in modo palese, perche' i
revolver non hanno nessun meccanismo di assorbimento del rinculo.

Storia dei P38 e della S&W 686 giusto per sapere che nella storia ci sono
stati anche i revolver :-) per i quali una volta scaricato il tamburo non
c'e' da controllare altro per avere l'arma in sicurezza!.
--
---
F.O.
2014-08-08 13:27:10 UTC
Permalink
fare il field strip alla Colt 1911



filmato F-A-N-T-A-S-T-I-C-O

voto #10 dopo questo filmato, la 1911 non ha piu' segreti!

Da notare la molla di recoil la quale e' piuttosto piccola e non pare
troppo elasticizzata e cazzuta come quella che invece sta nella beretta
92FS
--
---
F.O.
2014-08-08 15:24:14 UTC
Permalink


oltre alla beretta 92fs c'e' anche la glock 17,19 e 22,23 e tutte si
smontano nello stesso modo.

Voto al filmato #10
--
---
F.O.
2014-08-08 15:36:36 UTC
Permalink


sigsauer p226
sembra una beretta ma non lo e', la sicura non sta sul castello come
nelle beretta ma e' piu' ergonimica, sta sul pulsante di sx accanto al
meccanismo automatico di ricameramento.

Da evidenziare quanto "gioco" abbia il grilletto prima di sparare,
vistosamente molto meno sensibile e piu' lento di quello piu' rigido e
pronto della Beretta 92FS

Se l'Usmc, l'Us Army, Usaf, Us Navy hanno preferito la Beretta 92FS alias
Colt M9 rispetto alla sigsauer p226 ;-) qualche ragione ci sara'.
I navy seals usano la sigsauer perche' sparano cartucce con della
polvere piu' ricca rispetto alle normali 9mm parabellum le quale,
esplodendo mettevano in crisi il carrello della beretta con il rischio di
espulsione posteriore nello scarrellamento. Poi la beretta ha risolto la
sovrapressione mettendo un montante posteriore (nel fiedl strip della Colt
M9 si vede il nuovo pezzo) che trattiene il carrello quando si muove
all'indietro.

Voto al filmato #10

. inglese-americano perfettamente comprensibile
. interessante serie di suggerimenti all'inizio del filmato sulla
"trigger policy"

Filmato da tenere presente, per sapere che ci sta pure la SigSauer P226
una sorta di Beretta 92FS
--
---
F.O.
2014-08-08 15:42:52 UTC
Permalink
Post by F.O.
http://youtu.be/8ma93rt8FK8
sigsauer p226 sembra una beretta ma non lo e', la sicura non sta sul
castello come nelle beretta ma e' piu' ergonimica, sta sul pulsante di
sx accanto al meccanismo automatico di ricameramento.
la sicura non e' proprio una sicura :#) ma serve solo a far cadere il
martello senza avere la percussione.

La sicura intesa come quella della beretta e delle glock, non ci sono
nella sigsauer e se il colpo e' camerato e' ovviamente meno SICURA dato
che potrebbe partire un colpo accidentale.
--
---
F.O.
2014-08-08 15:59:08 UTC
Permalink
dopo un field strip di revolver ed automatiche, arrivano i fucili :-)

Shotguns da trincea WWI :-P



questo tipo di fucili "a naso" dovrebbe essere il piu' diffuso in italia,
penso siano utilizzati anche per il tiro al piattello e la caccia,
caricati a bird shot, buck shot, (spero che la legislazione italiana non
permetta la vendita ai privati delle cartuccie slug shoot che sono
cartuccie da guerra =:-P usate nella WWI per pulire le trincee)

Essendo i fucili piu' diffusi assieme alle doppiette da caccia, questi
fucili saranno probabilmente le armi a canna lunga piu' diffuse durante
il nuovo medioevo in uso dai defenders (paesi e piccoli villaggi, nonche'
defenders) nonche' aggressors (bande armate e chartaginesi) che
potrebbero saccheggiare e predare.

Voto al filmato #10

completamente spiegato il funzionamento di un fucile a pompa Mossberg 500
--
---
F.O.
2014-08-08 16:25:21 UTC
Permalink
Filmato che inizia in modo "sparacchioso" :-( ma che in realta' e' un bel
confronto tra

Mossberg 500 VS Remington 870



il migliore e' certamente il Mossberg 500 perche'

-la sicura e' in vista dell'utente

-il meccanismo di ricarico e' ERROR SAFE, anche in situazione di panico,
basta gettare la cartuccia nel vano ed alimentare il fucile oppure
gettare la cartuccia nella fessura del Mossberg per ricaricare subito.

-Inoltre il mossberg ha due estrattori al posto di uno del remington

-il remington in caso di rottura dell'estrattore non permette la
riparazione fai da te, occorre spedire il fucile in manutenzione. mentre
il mossberg ha una vite laterale e permette la sostituzione del pezzo.

-Irrilevante il fatto che l'upper receiver del mossberg sia in alluminio
mentre il remington in acciaio.

-irrilevante che il remington abbia una capacita' di 7+1 > 5+1 mossberg
perche' la grande capacita' di munizioni non e' il pezzo forte degli
shotgun 5+1 < 7+1 < 15+1 colpi di un'automatica.
Il punto di forza degli shot gun e' la capacita' di sparare slug
shot oppure buck shot che fanno parecchi piu' danni di un proiettile 9mm
a brevissima distanza.

Quindi le due munizioni in piu' portate dal remington in realta' IMHO non
sono un grande vantaggio in piu' sul mossberg, dato che questo puo'
essere caricato in modo piu' rapido e sicuro non avendo l'elevatore di
acciaio a copertura del vano di caricamento.

il Mossberg 500 pare il migliore shotgun ;-P
--
---
F.O.
2014-08-08 16:53:15 UTC
Permalink


Video beretta sulla carabina CX4 Storm in 9mm

C'e' la spiegazione dell'arma, il disassembly nonche' l'eventuale
personalizzazione se uno fosse mancino.

La carabina CX4 Storm compatta, e' probabilmente l'ARMA piu' funzionale
rispetto all'M16 A2 oppure agli shotguns.

Considerando lo stock di munizioni in italia i calibri 5.56NATO e 9mm
parabellum e non, dovrebbero essere i piu' diffusi nonche' le forze
dell'ordine e l'esercito dovrebbero averne ampio immagazzinamento
rispetto ad altri calibri non impiegati come .387, .40, .45 oppure il
chartaginese 7,65x39

Poter usare i caricatori della beretta 92FS anche per la carabina, non
permetterebbe quasi mai a nesusno di rimanere a secco di ammos, dato che
il calibro sparato con arma a canna lunga, sarebbe lo stesso del calibro
sparato dall'arma da difesa secondaria.

Inoltre la carabina CX4 appare combatta, utile anche per scontri sullo
stretto.

Purtroppo la Beretta CX4 storm sara' piuttosto inefficace nel nuovo
medioevo, difettando di potenza di fuoco e stopping power.

In quanto oltre i 150mt la CX4 Storm non pare sia utilizzabile quindi il
9mm sparato dalla carabina CX4 soffrirebbe parecchio come stopping power,
rispetto alla potenza di fuoco degli Ak47 chartaginesi che con il calibro
massiccio 7,62x39 entro i 150mt sarebbero devastanti (perdendo efficacia
solo in ingaggi sopra i 270mt per altro impossibili dal 9mm con la Beretta
CX4 storm)
--
---
F.O.
2014-08-08 17:04:17 UTC
Permalink


field stripping dell'MP5, come la CX4 storm, anche l'MP5 in 9mm
parabellum soffrirebbe della stessa carenza di stopping power mentre in
full auto avrebbe piu' potenza di fuoco.

In ogni caso sullo stretto oppure entro i 150mt (che e' la gittata di un
9mm) in un ambiente di guerra da nuovo medioevo, un possessore di AK47
sarebbe di gran lunga piu' avvantaggiato di un possessore di MP5 oppure
di una beretta CX4 storm (a meno che il defender non avesse un qualche
effetto sorpresa e buona mira da potersi giocare, senza una inferiorita'
numerica da dover subire).

Voto #10 il video e' chiaro e si capisce tutto dell'MP5
--
---
F.O.
2014-08-08 17:12:29 UTC
Permalink
Introvabili su youtube

il field strip della submachine guns beretta M12 in 9mm
il field strip del beretta AR7090 in 5.56

entrambi sarebbero armi dei defenders, non sono pero' reperibili su
youtube dei field strip da visionare online

:-P

L'unica arma dei defenders in uno scenario da nuovo medioevo, che sarebbe
molto diffusa (rispetto alla piu' rara AR7090) e' il nuovo beretta ARX160



Video in inglese della beretta, si capisce tutto dell'arma e pare
MOOOOOOOLTO piu' facile da gestire rispetto al CAOS dei fucili AR15, M4,
M16 A2
--
---
F.O.
2014-08-08 17:22:16 UTC
Permalink
Altra arma da fuoco dei defenders usata in modo ampio in uno scenario da
nuovo medioevo, sarebbe la



Voto #10

-chiaro e semplice nelle spiegazioni, ripete piu' volte quello che sta
facendo,
-sempre primo piano sull'arma e sui pippoli da pigiare!
--
---
F.O.
2014-08-08 17:40:36 UTC
Permalink
un'arma che difficilmente si potra' vedere nel teatro del nuovo medioevo
e' probabilmente la submachine guns UZI



che in questo bel video con voto #10 e' spiegato tutto.

ricorda da vicino un po' l'ak47 e spara il calibro 40, ma stranamente non
ha la modalita' burst per allungare il numero dei colpi sparati senza
ricaricare ed avere piu' precisione riducendo il rinculo.

Video da vedere, per curiosita', per sapere che sara' difficile che nella
WWIII chi c'ha gli UZI :-) entrera' in guerra, i maggiori problemi dei
detentori di UZI sara' trovare l'acqua, dato che le previsioni
meteoreologiche di lungo periodo in palestina, danno piu' secco di un
sasso del deserto.
--
---
F.O.
2014-08-09 07:15:26 UTC
Permalink
Altra arma dei defenders, presente in massa in caso di aiuti
internazionali in uno scenario di nuovo medioevo, sarebbe la SAW M239 FN
Minimi in 5.56



di cui qui' abbiamo un field stripping!

Voto #6
non di capisce bene quale dove nella m249 l'alloggiamento dove rimettere
la molla di recoil ne se questa stia sopra o sotto il bolt group.
--
---
F.O.
2014-08-09 07:32:42 UTC
Permalink
Altra machine guns che ci si attende sia presente nel nuovo medioevo in
massa come mitragliatrice di squadra, sarebbe la M60 (al posto della FN
M240) in quanto equipaggiamenti ceduti dal surplus obsoleti USA, assieme
agli M16 A2



Voto al filmato #4
La camera non inquadra i particolari, non si capisce spesso cosa manovri,
le mani coprono a volte i tasti, l'unica cosa utile del filmato sulla M60
e' che si capisce piuttosto bene:

-come alimentare e chiudere il vano delle ammos
-come cambiare la canna

il resto del field strip non e' per niente chiaro :-P
--
---
F.O.
2014-08-09 07:41:40 UTC
Permalink
Non ci sono links per la MG3 in uso nell'ei, la quale si approssima alla
MG42, il cui field strip in youtube abbondano.



L'assenza di carburante avio, trasformerebbe marittimi e piloti
in fanteria con i relativi equipaggiamenti.
L'alternativa e' che i marittimi ed i piloti siano conferiti
negli USE (nati per reazione dal botto finanziario italiano, per
compensare il default dei titoli impagati italiani) salvo poi il governo
italiano essere espulso a causa del non conferimento delle truppe di
terra a causa del processo di trasfigurazione medioevale innestato dalla
fuori uscita dall'euro.

Per cui mezzi e truppe della mmi e dell'ami se non fossero trasformati in
fanti per assenza di carburante, sarebbero altrove assorbiti negli USE
come truppe federali, al di fuori del caos presente in italia.

Nonostante questo wikipedia riporta che le MG3 alias MG42 sono ancora in
uso su blindi su ruote ecc... quindi tali dispositivi per altro prodotti
in metallo prestampato potrebbero essere prodotti ed inseriti in linea
con ratei di produzione molto bassi.
Ironia della storia, questa volta le MG42 alias MG3 sarebbero di
nuovo presenti sul teatro italico, ma impiegate dalla parte dei defenders
e non degli aggressors i quali nel nuovo medioevo, avrebbero altri tipi
di armi.
--
---
F.O.
2014-08-09 07:57:59 UTC
Permalink
per il cambio canna della MG42 alias MG3


--
---
F.O.
2014-08-09 08:05:11 UTC
Permalink
ultima arma leggera che mi sono scordato, la Beretta PX4 anche questa
arma dei defenders :-)

http://youtu.be/epd4ILVnWJ4

Voto al filmato #10
--
---
F.O.
2014-08-18 15:17:52 UTC
Permalink
un'altra automatica che potrebbe essere presente nel nuovo medioevo,
allegata agli M15 A2 e Colt M9, potrebbero essere delle Smith & Wessons MP
in 9mm.

Ho scoperto da poco la loro esistenza :-)

credevo fossero delle Glock in versione inox, invece sono delle clone
delle Glock ma prodotte dalla Smith & Wessons e sono un'altra pistola



Praticamente identica o quasi ad una Glock.

Studiando bene una beretta ed una Glock, tutte le altre sono poi quasi
identiche.
--
---
F.O.
2014-08-18 15:13:39 UTC
Permalink
un altro video interessante da tenere presente, il field strip & cleaning
di un revolver e come si smonta il tamburo



nozione utile da sapere, magari per disattivare le armi chartaginesi :-P
smontandole a pezzi e disseminando i pezzi ovunque in modo da non rendere
piu' utilizzabili!. Sottrarre un tamburo da un revolver, vuol dire
renderlo inutilizzabile! :-P
--
---
F.O.
2014-08-09 08:36:36 UTC
Permalink
Dopo aver discusso su quali sarebbero le pistole dei defenders, piu'
comuni nel nuovo medioevo:

Beretta 92FS
Beretta PX4
Glock 17 e forse qualche sigsauer in 9mm

quasi inutilizzabili sarebbero i revolver, glock 19,22,23 dei privati a
causa della carenza di ammos in calibri diversi dal 9mm

Dopo aver discusso quali sarebbero i fucili dei defenders piu' comuni nel
nuovo medioevo:

M16 A2 (in caso di aiuti internazionali)
Beretta ARX160 (per attuale sostituzione degli AR7090 in ARX160)
Beretta M12 (di cui non c'e' in youtube un utile field stripping)

vi sarebbe una grande quantita' di fucili da caccia:

doppiette
pump action (vedi remington 870 e mossberg 500)
caricati a bird shot, buck shot (probabilmente non saranno presenti le
ammos slug shot) con ammos in esaurimento, anche perche' il rateo di
produzione sarebbe ridotto a causa di carenza di materie prime ed assenza
di elettricita.

Per altro in caso di aiuti internazionali, le ammos distribuite sarebbero
quelle attualmente in uso dalla NATO 5.56 e 9mm parabellum, di cui e'
ragionevole supporre che i magazzini NATO abbiano buona disponibilita'.

Potrebbe essere presente nel nuovo medioevo, anche qualche residuato di:

AR7090 (di cui non c'e' in youtube un utile field stripping) dato che
tale arma e' in attuale rimpiazzo dall'esercito ed in prospettiva
dovrebbe scomparire. Tuttavia non e' irrazionale pensare che forse
qualche stock di fucili AR7090 i meno usurati (che non sono mai stati
posti su un campo di battaglia) potrebbero essere conservati "in
riserva?" dall'ei per un generico criterio precauzionale.

Potrebbero essere presenti nel nuovo medioevo in minor numero
carabine Beretta CX4 in 9mm
i cui possessori privati non si troverebbero a corto di ammos, potendo
switchare tra le mags della pistola con quelle della carabina.

Viceversa le carabine AR15 private in .223 sarebbero inutilizzabili in
quanto calibro introvabile e meccanica incompatibile con il 5.56 NATO ed
il 9mm

Dopo aver discusso le mitragliatrici leggere e di squadra piu' comuni dei
defenders nel nuovo medioevo:

MG3 approssimate ad MG42
Fn Minimi SAW M249
M60 (ma non M240, in quanto distribuite come surplus obsolete)

come lanciarazzi a disposizione dei defenders, per fuoco di soppressione
rapido e potenziale arma anticarro, sull'asfittico teatro italiano
all'interno del nuovo medioevo, sarebbero presenti:

M72 LAW (ne sono stati acquistati dall'EI si presume non utilizzati e
stoccati in riserva)
In questo selfie cam, si vede come usare un M72


carl gustav M48
In questo selfie cam, si vede come usare in coppia un M48



Sicuramente mi saro' scordato di evidenziare qualche arma che potrebbe
essere presente nei defenders, perche' non ne conosco l'esistenza :#)

In ogni caso, questa e' la stima (salvo errori ed omissioni involontarie)
sui piu' comuni sistemi d'arma leggeri e relativi field strip, nel nuovo
medioevo, nella fazione dei defenders.
--
---
F.O.
2014-08-09 08:46:52 UTC
Permalink
Post by F.O.
Dopo aver discusso su quali sarebbero le pistole dei defenders, piu'
Beretta 92FS Beretta PX4 Glock 17 e forse qualche sigsauer in 9mm
quasi inutilizzabili sarebbero i revolver, glock 19,22,23 dei privati a
causa della carenza di ammos in calibri diversi dal 9mm
Dopo aver discusso quali sarebbero i fucili dei defenders piu' comuni
M16 A2 (in caso di aiuti internazionali)
Beretta ARX160 (per attuale sostituzione degli AR7090 in ARX160)
Beretta M12 (di cui non c'e' in youtube un utile field stripping)
doppiette pump action (vedi remington 870 e mossberg 500)
caricati a bird shot, buck shot (probabilmente non saranno presenti le
ammos slug shot) con ammos in esaurimento, anche perche' il rateo di
produzione sarebbe ridotto a causa di carenza di materie prime ed
assenza di elettricita.
Per altro in caso di aiuti internazionali, le ammos distribuite
sarebbero quelle attualmente in uso dalla NATO 5.56 e 9mm parabellum, di
cui e' ragionevole supporre che i magazzini NATO abbiano buona
disponibilita'.
AR7090 (di cui non c'e' in youtube un utile field stripping) dato che
tale arma e' in attuale rimpiazzo dall'esercito ed in prospettiva
dovrebbe scomparire. Tuttavia non e' irrazionale pensare che forse
qualche stock di fucili AR7090 i meno usurati (che non sono mai stati
posti su un campo di battaglia) potrebbero essere conservati "in
riserva?" dall'ei per un generico criterio precauzionale.
Potrebbero essere presenti nel nuovo medioevo in minor numero carabine
Beretta CX4 in 9mm i cui possessori privati non si troverebbero a corto
di ammos, potendo switchare tra le mags della pistola con quelle della
carabina.
Viceversa le carabine AR15 private in .223 sarebbero inutilizzabili in
quanto calibro introvabile e meccanica incompatibile con il 5.56 NATO ed
il 9mm
Dopo aver discusso le mitragliatrici leggere e di squadra piu' comuni
MG3 approssimate ad MG42 Fn Minimi SAW M249 M60 (ma non M240, in quanto
distribuite come surplus obsolete)
come lanciarazzi a disposizione dei defenders, per fuoco di soppressione
rapido e potenziale arma anticarro, sull'asfittico teatro italiano
M72 LAW (ne sono stati acquistati dall'EI si presume non utilizzati e
stoccati in riserva)
In questo selfie cam, si vede come usare un M72
http://youtu.be/BWk32STzOlQ
carl gustav M48 In questo selfie cam, si vede come usare in coppia un
M48 http://youtu.be/Q7Aglp5iyis
Sicuramente mi saro' scordato di evidenziare qualche arma che potrebbe
essere presente nei defenders, perche' non ne conosco l'esistenza :#)
In ogni caso, questa e' la stima (salvo errori ed omissioni
involontarie)
sui piu' comuni sistemi d'arma leggeri e relativi field strip, nel nuovo
medioevo, nella fazione dei defenders.
Discorso a parte l'artiglieria.
Sarebbero pochissimi gli obici semoventi presenti nel nuovo medioevo (a
causa dell'assenza di carburante) mentre potrebbero esserci moltissimi
mortai leggeri da campo in quanto:
-facili da produrre e distribuire
-si presume che il munizionamento NATO od internazionale sia
standard e ve ne sia ampie disponibilita' anche nei magazzini stoccati
dell'ei
-tatticamente sono sistemi d'arma facili da trasportare, rapidi e
facili da piazzare, ottimi armamenti leggeri per fornire rapido fuoco
indiretto di copertura, efficacia, sbarramento.

Potrebbero essere una delle varie cause tattiche principali, del perche'
le bande armate di briganti nel nuovo medioevo (non dotate di tali
armamenti) potrebbero non riuscire a conquistare le repubbliche dei
coupon (per cui nella fase degli scontri pre Guerre Puniche II, gli
equilibri tattici sarebbero in favore dei defenders)
--
---
F.O.
2014-08-09 08:53:33 UTC
Permalink
Post by F.O.
Discorso a parte l'artiglieria.
Sarebbero pochissimi gli obici semoventi presenti nel nuovo medioevo (a
causa dell'assenza di carburante) mentre potrebbero esserci moltissimi
-facili da produrre e distribuire -si presume che il
munizionamento
Post by F.O.
NATO od internazionale sia
standard e ve ne sia ampie disponibilita' anche nei magazzini stoccati
dell'ei
-tatticamente sono sistemi d'arma facili da trasportare, rapidi e
facili da piazzare, ottimi armamenti leggeri per fornire rapido fuoco
indiretto di copertura, efficacia, sbarramento.
Potrebbero essere una delle varie cause tattiche principali, del perche'
le bande armate di briganti nel nuovo medioevo (non dotate di tali
armamenti) potrebbero non riuscire a conquistare le repubbliche dei
coupon (per cui nella fase degli scontri pre Guerre Puniche II, gli
equilibri tattici sarebbero in favore dei defenders)
Possibile inoltre che vi siano cannoni su ruote Howitzer 155 in buona
disponibilita' sia perche' pezzi e munizioni NATO standard. Sia perche'
tali tipi di artiglieria su ruota, potrebbero essere spostati anche senza
carburante, agganciandosi cavalli o bovini.
Plausibile pensare che tali pezzi di artiglieria piu' pesante
siano collocati in capisaldi rinforzati a difesa degli obiettivi piu'
sensibili nel nuovo medioevo
--
---
F.O.
2014-08-09 09:10:32 UTC
Permalink
ecco le armi attese degli aggressors

ak47


pk/pkm


Dragunov


Utile la conoscenza di un field strip dell'arma anche per deattivarla,
smontandone gli elementi. In ogni caso la logistica chartaginese non e'
attesa che sia efficace ancorche' in uno scenario di nuovo medioevo.
Per cui le truppe di irregolari chartaginesi non disponendo di
linee logistiche organizzate e coordinate e non potendo predare munizioni
compatibili od armi italiane (che sarebbero scarse) sarebbero dal punto
di vista logistico, ritardate nell'avanzata.

Ecco la ragione del perche' le armi da taglio, archi e frecce, trappole
sarebbero altri sistemi d'ingaggio chartaginese sui defenders, salvo
usare le armi da fuoco in un contatto ravvicinato.

Discorso a parte l'RPG7


Sicuramente in uso dai chartaginesi, potrebbe essere in parte usato anche
dai defenders (forse non italia) dato che i paesi NATO della ex cortina
sono grandi produttori nonche' impiegano tali armi nei propri eserciti.
Per cui tali tipi di armi, nelle Guerre Puniche II per diversione
strategica sul teatro europeo dell'est in ex_jugoslavia, bulgaria,
romania, rep. ceca, slovacchia, ungheria, potrebbero essere usati sia
dagli aggressors (migrati dalla testa di ponte dell'italia) quanto dai
defenders locali.
--
---
F.O.
2014-08-09 09:34:04 UTC
Permalink
Dragunov http://youtu.be/doLoGezw6dk
piu' che questo link, che si capisce poco sul field strip, forse
quest'altro e' un link piu'utile:



l'SVD praticamente e' un ak47 a canna lunga :-P

questa una submachine chartaginese =:-P


Una volta studiato l'ak47 quasi tutte le armi degli aggressors sono simili
--
---
UFO flying saucer
2014-08-10 09:08:04 UTC
Permalink
Considerando le sottostime dell'IPCC a causa delle lobbies annesse alla
posizione dei vari stati, il processo di combustione dei carburanti
fossili che non ha nessuna conversione di processo nel mondo, e
considerando il melting del permafrost in Siberia, e' probabile che i +4C
saranno raggiunte attorno al 2050 e non alla fine del XXI secolo.
Post by F.O.
Negare il tetro futuro non fa altro che renderlo piu' reale, dato che la
gente non chiede cambiamento e non si rende conto di cosa la storia
portera'.
Melting permafrost in Siberia Climate voices (2014)


Permafrost in Siberia (2014)


Luca Mercalli:"Per i cambiamenti climatici siamo nella merda fino al
collo" (2014)


Luca Mercalli: "Di cambiamenti climatici si parla poco e male" (2014)


Luca Lombroso commenta i risultati IPCC 2014


Arctic Death Spiral and the Methane Time Bomb (2013)


Cambiamento climatico globale, economia globale e agricoltura, del 2013


Cambiamenti climatici con Mario Tozzi, del 2013


"Vettori Di Malattie e Mutamenti Climatici" - Intervento 2012 di Luca
Mercalli


Luca Lombroso dice la sua nel 2011 sui cambiamenti climatici


Conferenza sul clima di Luca Mercalli in Brescia 2011


Russian Permafrost Melt - BBC (2010)


Amazing video of exploding under-ice methane gas in Siberia

--
MEEEOOONN!!!
gufo pappagone
2014-08-10 13:49:59 UTC
Permalink
entro 100 anni il blocco della corrente del golfo pare certo!

http://tinyurl.com/pmlhjcm

C'e' pero' da considerare il fatto che il primo test sulla corrente del
golfo, per vedere se ci sara' un blocco sara':

1-il polo nord ICE FREE in estate-autunno

e se non dovesse bastare il cambiamento di salinita' per zeppare il
motore termoalino della corrente del golfo a nord per polo nord ICE FREE,
c'e' da considerare

2-il veloce rateo di scioglimento dei ghiacciai della groenlandia a causa
del proprio positive feedback, accelerato anche dall'evento polo
nord ICE FREE in estate-autunno che potenzierebbe il positive feedback
come, ben dicono in questo documentario! http://youtu.be/m6pFDu7lLV4
Post by UFO flying saucer
Considerando le sottostime dell'IPCC a causa delle lobbies annesse alla
posizione dei vari stati, il processo di combustione dei carburanti
fossili che non ha nessuna conversione di processo nel mondo, e
considerando il melting del permafrost in Siberia, e' probabile che i
+4C saranno raggiunte attorno al 2050 e non alla fine del XXI secolo.
Post by F.O.
Negare il tetro futuro non fa altro che renderlo piu' reale, dato che
la gente non chiede cambiamento e non si rende conto di cosa la storia
portera'.
Melting permafrost in Siberia Climate voices (2014)
http://youtu.be/3OnV9-IuqQA
Permafrost in Siberia (2014)
http://youtu.be/0nVnHNzTAGY
Luca Mercalli:"Per i cambiamenti climatici siamo nella merda fino al
collo" (2014)
http://youtu.be/g9fVzw3Cwno
Luca Mercalli: "Di cambiamenti climatici si parla poco e male" (2014)
http://youtu.be/a3XA4LzPILc
Luca Lombroso commenta i risultati IPCC 2014 http://youtu.be/HiI-0-vsYOE
Arctic Death Spiral and the Methane Time Bomb (2013)
http://youtu.be/m6pFDu7lLV4
Cambiamento climatico globale, economia globale e agricoltura, del 2013
http://youtu.be/RYzqKyoTHvI
Cambiamenti climatici con Mario Tozzi, del 2013
http://youtu.be/XGC2YuCZ_c0
"Vettori Di Malattie e Mutamenti Climatici" - Intervento 2012 di Luca
Mercalli http://youtu.be/pXju5Z40ZjE
Luca Lombroso dice la sua nel 2011 sui cambiamenti climatici
http://youtu.be/iWSISIaIek4
Conferenza sul clima di Luca Mercalli in Brescia 2011
http://youtu.be/D55c2N2150c
Russian Permafrost Melt - BBC (2010)
http://youtu.be/WKyRHDFKEXQ
Amazing video of exploding under-ice methane gas in Siberia
http://youtu.be/FM0hczFNDZI
--
--
----
Se non si capisce che l'italia non potra'
piu' crescere come una volta e che per
mitigare il declino italiano occorrono
gli Stati Uniti d'Europa conferendo

-la potesta' della difesa
-la potesta' della politica estera,

e se contestualmente si fingera' di non capire
che occorrera' sopprimere
.Regioni,
.Grandi aree metropolitane,
.Provincie alias aree vaste,
.Comunita' montane,

allora l'italia implodera' nel nuovo medioevo!

Quando accadra'?!
Poco prima o poco dopo ottobre 2019 con
il termine della coperta finanziaria di Draghi
per scadenza naturale del suo mandato.

Cosi' parlo' Pappagone!
F.O.
2014-08-20 08:16:50 UTC
Permalink
Un paio di letture che a me sembrano in genere troppo mnemoniche per come
sono proposte e che se osservate con occhi diversi pensando al nuovo
medioevo ed alla WWIII prima restrizione, appaiono alquanto insulse sono:

attp 3.20.97-dismounted recon troop
attp 3-21.9 SBCT Infantry Rifle Platoon and Squad

nuovo medioevo:
in un paese senza carburante, con pochi mezzi alimentati a metano, il
supporto di truppe su gomma sara' cosa alquanto rara. Senza supporto
aereo, droni, l'unica cosa che resterebbe sarebbe l'artiglieria leggera
(mortai) facilmente trasportabili con al seguito qualche cavallo e mucca
per portarsi le granate o se disponibile per trascinare qualche cannone
piu' pesante.


WWIII prima restrizione.
sparira' il supporto aereo tattico, quindi gli elicotteri da battaglia
resteranno come assets di patrolling notturno nelle retrovie, dispersi,
ed in combact patrolling diurno e notturno per evitare infiltrazioni
d'incursori gengiskani/sumerici tra la prima linea di difesa e le altre
linee successive. I droni saranno inutilizzabili a causa della sindrome
di kessler.
Le cannoniere volanti si estingueranno a causa del sam nonche'
del possente potere aereo nemico. Il supporto aereo tattico sarebbe raro
ed usato solo da quota media da parte di rafale e EFA aggiornati con
bombe a guida laser. Tutta l'elettronica GPS incluse le JDAM nonche' le
testate d'artiglieria GPS sarebbero inutilizzabili per la NATO (non per i
gengiskani e sumeri). L'unica cosa che resterebbe per avere supporto
rapido sarebbe (come e' stato sempre) l'artiglieria la quale sara'
certamente messa sotto pressione dalle infiltrazioni nemiche per cui le
uniche' possibilita' per l'artiglieria di sopravvivere ed essere utili
sarebbero:
.alta mobilita' (spostarsi avanti, indietro, di lato in modo
rapido per cambiare posizione e seguire i flashpoint, dispiegandosi in
modo rapido in un territorio di competenza vasto, offrendo sostegno non
troppo preciso, ingaggiando il nemico da una linea del fronte meno
esposta ma a rischio continuo d'infiltrazioni nemiche)
.indispensabile la bassa traccia termica (dato che di certo i
pezzi si nasconderanno nella taiga). se i gengiskani saranno razionali,
investiranno parecchio in droni con missili anti-radar e laser o testata
gps cinese, per far fuori sia le batterie sam russe, sia per annichilire
l'artiglieria nemica (vulnerabile all'infrarosso) con i droni.
--
---
F.O.
2014-09-01 17:10:25 UTC
Permalink
scarponcelli anti-infortuninistici S3 http://tinyurl.com/n5tmab6

vs

anfibi militari nuovi in surplus http://tinyurl.com/pxxvjvx

entrambi beni su una vicina fascia di prezzo.


Oggetto: riporre una calzatura adeguata come backup, utile anche in
situazioni d'emergenza di un contesto di NUOVO MEDIOVO.

Quale calzatura scegliere da mettere nel sacco del ALWAYS READY, SURVIVAL
KIT ?!


Svolgimento.
Gli scarponcelli anti-infortunistici S3 sono comodissimi, indossandole
pare di stare in delle ottime scarponcelli da tennis di un'eccellente
brand, la caviglia e' ben fasciata, il piede sta al caldo, non sono piu'
pesi di un paio di anfibi robusti. Sono antistatici, soletta protetta
dagli idrocarburi, suola rinforzata anti perforazione e punta anti-urto,
tomaia impermeabile S3, buon grip della suola. Ottimi per la citta', la
campagna, la montagna in tutte le stagioni: calzature ALL TERRAIN & ALL
SEASON, rapporto qualita' prezzo elevatissimo, acquisto caldamente
consigliato come SUCCEDANEO di anfibi COSTO$I$$IMI, se si bada ai
contenuti propri di una scarpa e non alla sua estetica!.

***Difetti:
1-vanno conservati in determinate fasce di temperatura altrimenti
la gomma si rovina. Quindi, se si sono scelti come calzatura di backup
utile anche in situazioni d'emergenza da conservare nel portabagagli,
dell'auto 24/24H assieme al sacco di emergenza ALWAYS READY, SURVIVAL
KIT. Le scarpe anti-infortunistiche si possono rovinare sopra i 50°C che
si sviluppano in auto. Sono un'eccellente scelta tattica MA non possono
essere stoccate in modo indefinito in auto per un'opzione ALWAYS READY
SURVIVAL KIT.
2-Poi c'e' da dire che sono calzature troppo comode e pratiche,
per essere riposte in attesa di un uso nel nuovo medioevo!

;-P


Anfibi militari EI in surplus.
Sono nuovi, sono in cuoio e gomma, sono antistatici, hanno una
protezione anti-urto, sono un po' rigidi da indossare ma con un calzino
di lana calzano molto bene e fasciano ottimamente la caviglia. La suola
in gomma e' un po' rigida ma ha un ottimo grip e la tomaia e' tutta in
cuoio e dovrebbe essere impermeabile. Non sono indicati limiti di
temperatura di conservazione come nelle scarpe anti-infortunistiche,
salvo evidenziare in luoghi non umidi.

***Difetti
1-il cuoio mi pare sottile e non sembra adeguato ad un ambiente
di montagna in inverno oppure in primavera con disgelo. Mi sembrano delle
calzature molto piu' adeguate per un uso urbano, campagna in ALL SEASON
oppure in montagna per l'estate/autunno.

Th:
Come calzatura di backup, utile anche in situazioni d'emergenza di un
contesto di NUOVO MEDIOVO, ho scelto gli Anfibi militari in surplus,
perche' le scarpe anti-infortunistiche sono piu' comode e pratiche da
indossare, inoltre potrebbero rovinarsi nel bagagliaio dell'auto a +50°C


pareri?!

;-P
--
---
Alfa Echo 35
2014-09-02 13:41:01 UTC
Permalink
[ ... ]
Quale calzatura scegliere da mettere nel sacco del ALWAYS READY,
SURVIVAL KIT ?!
cosa sarebbe questo sacco always ready?
--
www.archiviokubrick.it/opere/film/2001/hal9000/momento.mp3
F.O.
2014-09-03 07:50:13 UTC
Permalink
Post by Alfa Echo 35
cosa sarebbe questo sacco always ready?
Consiglio a tutti di crearsi un piccolo "ALWAYS READY, SURVIVAL KIT" da
tenere in auto in modo che sia sempre disponibile H24

Il nuovo medioevo incombe!
http://issuu.com/65c02/docs/gp2-nuovo_medioevo

meglio essere preparati ;-P

Il mio *ALWAYS READY, SURVIVAL KIT* e' composto da:


1 zaino impermeabile, fornito di:
1 sacco a pelo (monoposto)
3 paia di calzini puliti (due di lana, uno di cotone)
1 pantalone di cotone pulito
1 cambio pulito (mutande e camiciola)
1 camicia pulita
1 felpa pesante
1 rotolo di carta igienica
1 maglione di lana pesante
1 cinghia di cuoio robusta (1mt circa)
1 torcia dinamica alimentata a molle senza pile
1 kway impermeabile
1 paio di *anfibi militari Mod.CN006 EI*
1 giacca a vento
1 cappello di stoffa chiaro
1 vanga pieghevole con sacca
1 paracorda 15mt rotcho da 250kg
1 KIT SIGILLATO DI PRONTO SOCCORSO x AUTO
disinfettante,forbici, bende, cerotti...
1 giubbotto pesante, dotato di:
1 mini gavetta di alluminio con
1 coltellino svizzero
2 candele di cera
1 scatola di fiammiferi
1 fischietto
1 bussola
1 micropila alimentata a molla senza batteria
2 confezioni di fazzoletti di carta
1 kit di posate di plastica:coltello,forchetta,tovagliolo
1 accendino svedese
1 mezzo pezzo di sapone da bucato
1 lapis
1 spazzolino portatile
1 paio di guanti da lavoro, di pelle
1 mappa stradale del centro-nord italia
1 piccola radio am-fm con cuffie

1 borraccia termica 0,75l *ACQUA FRESCA SOSTITUITA OGNI 7GG*

1 piccolo marsupio in pelle con:
2 pile nuove (per la radio) *SOSTITUITE OGNI 3 MESI*
1 mappa stradale del centro-sud italia
1 mini coltellino svizzero apriscatole,bottiglie,tagliaunghie
1 piccola agenda (con legenda di codice Morse)
1 penna
1 monocolo tattico 5x da 21mm (capovolto ha effetto
lente)
.1 tenda igloo (biposto)
.1 bastone di bambu'

Il kit e' utile per calamita' naturali ma anche in un ambiente da nuovo
medioevo.

;-P

n.b.
elmetto, M16a2, Colt M9, mags e' atteso che siano distribuite dalle basi
NATO alla popolazione resistente, quindi non sono comprese in quello che
diventerebbe il

*NEW MIDDLE AGE, NATIONAL GUARDS ESSENTIAL SURVIVAL KIT*
per ottimizzarne il suo funzionamento E' VITALE preinstallare in testa:

BASIC_WARFIGHTING_PACK_installer.exe
http://youtu.be/CwUAw1PbdUo
http://youtu.be/sCeBYFTl9vA
http://youtu.be/BfyULpEhmug
http://youtu.be/JP0oHdGPsuo
http://youtu.be/_HXFobzhJdo
http://youtu.be/j5QCGWYfHWk
http://youtu.be/6aDE0wR1yJA
http://youtu.be/4X_D6UH3dLM
http://youtu.be/vjq4uDLTsbY
http://youtu.be/zzvdRO9mgzc
http://youtu.be/AJxm_QCro6w
usarmy FM3-21.8 The infantry rifle platoon and squad
usarmy FM21.76 usarmy survival manual
usarmy ATTP3-21.9 sbct infantry rifle platoon and squad
usarmy ATTP3-20.97 dismountend recon troop

probabilmente e' consigliabile introitare anche l'upgrade

FULL_SCALE_TACTICAL_DRIVERS_setup.exe
usarmy FM3-21.10 the infantry rifle company
usarmy FM3-21.20 the infantry battalion
usarmy FM1-114 air cavalry squadron and troop operations
usmc mcdp1-1 strategy
usmc mcdp1-2 campaigning
usmc mcdp1-0 marine corps operations
usmc mcdp1-3 tactics
usmc mcdp5 planning
usmc mcdp1 warfighting
usmc mcdp6 command and control
http://youtu.be/zsa0nTxICnU
http://youtu.be/Q25FVsNZXNE
http://youtu.be/BOwiZL32SW0
http://youtu.be/epd4ILVnWJ4
http://youtu.be/3DrkQ6808bE
http://youtu.be/LLphhrLYmxE
http://youtu.be/8ma93rt8FK8
http://youtu.be/k8B5kDG6ogI
http://youtu.be/QuqNtxPrJ-I
http://youtu.be/TekCslIUWMQ
http://youtu.be/HuxCLivZ-Vk
http://youtu.be/CphxJFIFbiI
http://youtu.be/XU3RrgI_6CQ
http://youtu.be/OauVfw0qquY
http://youtu.be/NjmpmrTxbmM
http://youtu.be/GGgy_jam588
http://youtu.be/vab6ZCI3m4w
http://youtu.be/GbusW7QYbak
http://youtu.be/txdckadwc88
http://youtu.be/BWk32STzOlQ
http://youtu.be/Q7Aglp5iyis
http://youtu.be/9i0gQ7SdWak
http://youtu.be/T_F-q7MNYBE
http://youtu.be/5DbNyBsCvCk

--
---
I.blackjack
2014-09-12 08:28:49 UTC
Permalink
Ho idea che mi serva uno zaino piu' grande!, l'attuale e' pieno sino
all'orlo, non ha spazio inteno per gli anfibi. Inoltre non c'e' modo di
inserirci la tenda oppure anche solo di fissare la tenda allo zaino.

Portare a mano la sacca della tenda sara' cosa fattibile per una gita di
camping, ma in un contesto "tattico" avere una mano occupata dalla sacca
della tenda non va proprio bene!


;-P
--
---
Go to your windows, stick your head out and yell:"I'm a human being,
Goddamn it, my life has a value! I'm mad as hell, and I'm not gonna take
this aymore!"
Alfa Echo 35
2014-09-12 10:36:33 UTC
Permalink
Post by I.blackjack
Ho idea che mi serva uno zaino piu' grande!, l'attuale e' pieno sino
all'orlo, non ha spazio inteno per gli anfibi. Inoltre non c'e' modo di
inserirci la tenda oppure anche solo di fissare la tenda allo zaino.
Portare a mano la sacca della tenda sara' cosa fattibile per una gita di
camping, ma in un contesto "tattico" avere una mano occupata dalla sacca
della tenda non va proprio bene!
;-P
costo zaino+spese spedizione=totale
incidenza=spese di spedizione/costo zaino
costo per litro=totale/litri
note qualitative

:-P


http://tinyurl.com/kjzn5e7
39,95+0=39,95 per 120l
incidenza=0%
costo per litro=0,33
in vari colori tra cui nero, grigio, blu, midblu, due note positive di
acquirenti.

http://tinyurl.com/qxnlzyh
28+5,99=33,99 per 80l (se fossero 80 galloni sarebbero 302l)
incidenza=21,3%
costo per litro=0,42

http://tinyurl.com/lruggee
29+5,99=34,99 per 80l
incidenza=20,6%
costo al litro=0,44
colore mimetico, nessun commento di acquirenti.

http://tinyurl.com/qjso9ma
19,90+14,90=34,80 per 65l di capienza
incidenza=75%
costo per litro=0,53
in vari colori mimetici, nessun commento di acquirenti.

http://tinyurl.com/lcv62gz
28,83+10=38,83 per 65l
incidenza=34,6%
costo per litro=0,60
in vari colori mimetici, tre note positive di acquirenti

http://tinyurl.com/oogfpke
29,95+0=29,95 per litri 40l
incidenza=0%
costo per litro=0,74
note positive di acquirenti ma non e' chiaro le dimensioni la tenda
potrebbe non entrarci

http://tinyurl.com/p5wxnun
34,22+0=34,22 per 45l
incidenza=0%
costo per litro=0,76
colore blu, cuciture interne fragili, una nota di un acquirente.

http://tinyurl.com/q8y5oll
36,99+0=36,99 per ?? litri
incidenza=0%
costo per litro=non definito
mimetico, nessun commento di acquirente, forse troppo piccolo per
contenere la tenda oppure per fissarla da qualche parte.

http://tinyurl.com/ph4ousa
prezzo non definito per 100l
incidenza non definita
costo per litro non definito
verde oliva con tutte ottime recensioni.


Il migliore in termini di

incidenza Minima E costo per litro Minimo

http://tinyurl.com/kjzn5e7
39,95+0=39,95 per 120l
incidenza=0%
costo per litro=0,33
in vari colori tra cui nero, grigio, blu, midblu, due note positive di
acquirenti.


il secondo migliore tale da avere:
.incidenza Minima E costo per litro Minimo
.esborso minore di E39.95

sono questi due zaini di fascia identica:

http://tinyurl.com/qxnlzyh
28+5,99=33,99 per 80l (se fossero 80 galloni sarebbero 302l)
incidenza=21,3%
costo per litro=0,42
[x] osservando con la lente, le cuciture esterne non sembrano delle
migliori, anzi alcuni fili sono staccati e le cuciture sembrano lenti e
poco robuste.


http://tinyurl.com/lruggee
29+5,99=34,99 per 80l
incidenza=20,6%
costo al litro=0,44
colore mimetico, nessun commento di acquirenti.
[x] a parte il buzzo spropositato del tizio, le cuciture sembrano piu'
robuste e lo zaino pare piu' solido del precedente. Non sono chiare le
dimensioni del sacco se puo' contenere la tenda e non pare avere attacchi
esterni per portare la tenda. Alto il costo di incidenza pari al 20,6%
con un risparmio di E4,96 sul migliore, avendo per altro 40litri in meno.
Inutile la coloritura mimetica dato che il migliore e' disponibile in
colori nero, blu scuro, midblue (ossia colori non sgargianti).

da valutare

http://tinyurl.com/ph4ousa
prezzo non definito per 100l
incidenza non definita
costo per litro non definito
verde oliva con tutte ottime recensioni.

fuori da amazon, uno zaino da 100l non ci si mette le mani sopra, hanno
costi a tre cifre!

<www.freelifecamping.com/i-nostri-prodotti/zaini/70-85-litri>

molto cari anche quelli da 75l-86l

Impagabile amazon! con il suo mega container da 120litri!

che per altro caricandolo con 11,4kg sarebbe quasi vuoto e con un peso
totale meno di 12,5kg avendo per altro tutti gli oggetti raccolti e
stoccati in sicurezza!
--
www.archiviokubrick.it/opere/film/2001/hal9000/momento.mp3
UFO flying saucer
2014-09-12 11:42:10 UTC
Permalink
Post by I.blackjack
Ho idea che mi serva uno zaino piu' grande!, l'attuale e' pieno sino
all'orlo, non ha spazio inteno per gli anfibi. Inoltre non c'e' modo di
inserirci la tenda oppure anche solo di fissare la tenda allo zaino.
Portare a mano la sacca della tenda sara' cosa fattibile per una gita di
camping, ma in un contesto "tattico" avere una mano occupata dalla sacca
della tenda non va proprio bene!
;-P
quanto e' grande la tenda?!
--
MEEEOOONN!!!
F.O.
2014-09-12 12:51:00 UTC
Permalink
Post by UFO flying saucer
Post by I.blackjack
Ho idea che mi serva uno zaino piu' grande!, l'attuale e' pieno sino
all'orlo, non ha spazio inteno per gli anfibi. Inoltre non c'e' modo di
inserirci la tenda oppure anche solo di fissare la tenda allo zaino.
Portare a mano la sacca della tenda sara' cosa fattibile per una gita
di camping, ma in un contesto "tattico" avere una mano occupata dalla
sacca della tenda non va proprio bene!
;-P
quanto e' grande la tenda?!
la sua non lo so, la e' una figata! pagata alla pam nel comprato outlet
E5.00 e' igloo biposto, blu, ripiegata pesa meno di un kg per 58cm di
lunghezza per 16 di larghezza.

;-P

e 'mporta 'na sega se non e' mimetica :-D
--
---
Alfa Echo 35
2014-09-12 13:25:10 UTC
Permalink
Post by F.O.
la sua non lo so, la e' una figata! pagata alla pam nel comprato outlet
E5.00 e' igloo biposto, blu, ripiegata pesa meno di un kg per 58cm di
lunghezza per 16 di larghezza.
http://tinyurl.com/oogfpke
29,95+0=29,95 per litri 40l
incidenza=0%
costo per litro=0,74
note positive di acquirenti e' 58*37*27 pero' ***non e' impermeabile***
Tuttavia inserendo nel pacco un impermeabile di nylon ripiegato in
bustina, potresti trasformare lo zaino in impermeabile, con l'ingombro di
un pacchetto di sigarette!


http://tinyurl.com/lruggee
29+5,99=34,99 per 80l
incidenza=20,6%
costo al litro=0,44
colore mimetico, nessun commento di acquirenti 75*27*35
[x] a parte il buzzo spropositato del tizio, le cuciture sembrano piu'
robuste di http://tinyurl.com/qxnlzyh

***pero' non e' chiaro se e' impermeabile***Tuttavia inserendo nel pacco
un impermeabile di nylon ripiegato in bustina, potresti trasformare lo
zaino in impermeabile, con l'ingombro di un pacchetto di sigarette!

Alto il costo di incidenza pari al 20,6% con un risparmio di E4,96 sul
migliore, avendo per altro 40litri in meno. Inutile la coloritura
mimetica dato che il migliore e' disponibile in colori nero, blu scuro,
midblue (ossia colori non sgargianti).


questo e' un container forse eccessivo?!
http://tinyurl.com/kjzn5e7
39,95+0=39,95 per 120l
incidenza=0%
costo per litro=0,33
in vari colori tra cui nero, grigio, blu, midblu, due note positive di
acquirenti. H85 x W37 x D32 cm (corpo), 120 litri, 1 kg.


da non scartare proprio del tutto

http://tinyurl.com/p5wxnun
34,22+0=34,22 per 45l
incidenza=0%
costo per litro=0,76
colore blu, cuciture interne fragili, una nota di un acquirente in
56,6*34,4*9,4 cm. L'incidenza e' nulla, se 45l ti bastano, si risparmiano
E5,73 perdi 75l cioe' un altro zaino pagando un costo al litro piu' che
doppio!!. Pare impermeabile e cmq inserendo nel pacco un impermeabile di
nylon ripiegato in bustina, potresti trasformare lo zaino in
impermeabile, con l'ingombro di un pacchetto di sigarette!
--
www.archiviokubrick.it/opere/film/2001/hal9000/momento.mp3
banto
2014-09-12 13:59:06 UTC
Permalink
http://tinyurl.com/lruggee 29+5,99=34,99 per 80l incidenza=20,6%
costo al litro=0,44 colore mimetico, nessun commento di acquirenti
75*27*35 [x] a parte il buzzo spropositato del tizio, le cuciture
sembrano piu' robuste di http://tinyurl.com/qxnlzyh
***pero' non e' chiaro se e' impermeabile***Tuttavia inserendo nel pacco
un impermeabile di nylon ripiegato in bustina, potresti trasformare lo
zaino in impermeabile, con l'ingombro di un pacchetto di sigarette!
Alto il costo di incidenza pari al 20,6% con un risparmio di E4,96 sul
migliore, avendo per altro 40litri in meno. Inutile la coloritura
mimetica dato che il migliore e' disponibile in colori nero, blu scuro,
midblue (ossia colori non sgargianti).
guarda che se usi la lente, si nota che le cuciture sono approssimative e
con del filo sottile inoltre la cinghia anteriore e' di qualita' scadente
rispetto a questi altri zaini, che sono dei veri zaini con i
controkoglioni!

http://tinyurl.com/oogfpke
29,95+0=29,95 per litri 40l
incidenza=0%
costo per litro=0,74
note positive di acquirenti e' 58*37*27 le dimensioni sono al forse
limite e troppo piccolo per mettere la tenda in verticale.
***non e' impermeabile***
Tuttavia inserendo nel pacco un impermeabile di nylon ripiegato in
bustina, potresti trasformare lo zaino in impermeabile, con l'ingombro di
un pacchetto di sigarette!. Sul migliore perdi 80l e risparmi E10,05.

http://tinyurl.com/p5wxnun
34,22+0=34,22 per 45l
incidenza=0%
costo per litro=0,76
colore blu, cuciture interne fragili, una nota di un acquirente in
56,6*34,4*9,4 cm. L'incidenza e' nulla, se 45l ti bastano, si risparmiano
E5,73 pagando un costo al litro piu' che doppio!!. Pare impermeabile e
cmq inserendo nel pacco un impermeabile di nylon ripiegato in bustina,
potresti trasformare lo zaino in impermeabile, con l'ingombro di un
pacchetto di sigarette!. Rispetto all'opzione meno costosa, ha 5l in piu'
e costa E4,27 in piu'. Secondo me non vale la pena, ha pure delle
cuciture interne di scarsa qualita'.


il migliore zaino con i kontrokoglioni!

http://tinyurl.com/kjzn5e7
39,95+0=39,95 per 120l
incidenza=0%
costo per litro=0,33
.e' in vari colori tra cui nero, grigio, blu, midblu,
.ha due note positive di acquirenti
.dimensioni da container 85*37*32 cm per 120 litri, 1 kg di tara,
.paghi il costo minimo per litro,
.tanto spazio che puoi non usare ma all'occorrenza ce l'hai in abbondanza
sino a 120l di volume.
.per potenziare la idrorepellenza un impermeabile di nylon ripiegato in
bustina dalle dimensioni di una pacchetto di sigarette mette al riparo da
tutto!

;-P

Un 120 litri fuori da amazon costa una sorbola con TRE cifre!!

<www.freelifecamping.com/i-nostri-prodotti/zaini/70-85-litri>

<http://tinyurl.com/pokd5d6>

l'unico da tenere sott'occhio e' questo

http://tinyurl.com/ph4ousa
100litri per 72,2*37,4*11 cm con tantissime note positive. A seconda del
prezzo, potrebbe essere preferibile al container da 120l oppure costare
il doppio come questo http://tinyurl.com/p5wxnun
--
bau ciabau bau!
I.blackjack
2014-09-13 13:45:57 UTC
Permalink
Post by Alfa Echo 35
http://tinyurl.com/oogfpke
29,95+0=29,95 per litri 40l
incidenza=0%
costo per litro=0,74
note positive di acquirenti e' 58*37*27 le dimensioni sono al forse
limite e troppo piccolo per mettere la tenda in verticale.
***non e' impermeabile***
Tuttavia inserendo nel pacco un impermeabile di nylon ripiegato in
bustina, potresti trasformare lo zaino in impermeabile, con l'ingombro di
un pacchetto di sigarette!. Sul migliore perdi 80l e risparmi E10,05.
non vale la pena di comprarlo, si risparmia E10.00 e si perde 80l poi il
costo al litro e' il doppio del migliore zaino e le dimensioni sono "al
limite" per la tenda posta in verticale.
Post by Alfa Echo 35
http://tinyurl.com/p5wxnun
34,22+0=34,22 per 45l
incidenza=0%
costo per litro=0,76
colore blu, cuciture interne fragili, una nota di un acquirente in
56,6*34,4*9,4 cm. L'incidenza e' nulla, se 45l ti bastano, si risparmiano
E5,73 pagando un costo al litro piu' che doppio!!. Pare impermeabile e
cmq inserendo nel pacco un impermeabile di nylon ripiegato in bustina,
potresti trasformare lo zaino in impermeabile, con l'ingombro di un
pacchetto di sigarette!. Rispetto all'opzione meno costosa, ha 5l in piu'
e costa E4,27 in piu'. Secondo me non vale la pena, ha pure delle
cuciture interne di scarsa qualita'.
concordo!
Post by Alfa Echo 35
il migliore zaino con i kontrokoglioni!
http://tinyurl.com/kjzn5e7
39,95+0=39,95 per 120l
incidenza=0%
costo per litro=0,33
.e' in vari colori tra cui nero, grigio, blu, midblu,
.ha due note positive di acquirenti
.dimensioni da container 85*37*32 cm per 120 litri, 1 kg di tara,
.paghi il costo minimo per litro,
.tanto spazio che puoi non usare ma all'occorrenza ce l'hai in abbondanza
sino a 120l di volume.
.per potenziare la idrorepellenza un impermeabile di nylon ripiegato in
bustina dalle dimensioni di una pacchetto di sigarette mette al riparo da
tutto!
;-P
direi proprio di si, a me piacerebbe nero, oppure blue scuro a pandant
con la tenda ed il sacco a pelo :-)
Pero' lo zaino nero fa piu' bigonzo stealth :-D
Post by Alfa Echo 35
Un 120 litri fuori da amazon costa una sorbola con TRE cifre!!
<www.freelifecamping.com/i-nostri-prodotti/zaini/70-85-litri>
<http://tinyurl.com/pokd5d6>
vero'! amazon e' veramente fantastico!
Post by Alfa Echo 35
l'unico da tenere sott'occhio e' questo
http://tinyurl.com/ph4ousa
100litri per 72,2*37,4*11 cm con tantissime note positive. A seconda del
prezzo, potrebbe essere preferibile al container da 120l oppure costare
il doppio come questo http://tinyurl.com/p5wxnun
In effetti e' proprio cosi', ad esempio se "http://tinyurl.com/ph4ousa"
avesse un costo al litro pari aE33.00=0.99*100 spese postali incluse, si
risparmierebbe E6.95 sul migliore zaino[120l] perdendo appena 20l *ma*
andrebbe cmq bene, perche' 100l sono un'enormita' per poco meno di 12kg
(tara dello zaino incluso)
--
---
Go to your windows, stick your head out and yell:"I'm a human being,
Goddamn it, my life has a value! I'm mad as hell, and I'm not gonna take
this aymore!"
F.O.
2014-09-24 13:51:43 UTC
Permalink
Consiglio a tutti di crearsi un piccolo "ALWAYS READY, SURVIVAL KIT" da
tenere in auto in modo che sia sempre disponibile H24

Il nuovo medioevo incombe!
http://issuu.com/65c02/docs/gp2-nuovo_medioevo

meglio essere preparati ;-P

Il mio *ALWAYS READY, SURVIVAL KIT* e' composto da:

un mega zaino da 120L contenente:
1 sacco a pelo (monoposto)
4 paia di calzini puliti (due di lana, due di cotone)
1 cambio pulito (mutande e camiciola)
1 pantalone di cotone pulito
1 confezione di borotalco roberts
1 camicia pulita
1 felpa pesante
1 maglione di lana pesante
1 coperta di lana
1 cinghia di cuoio robusta (1mt circa)
1 torcia dinamica alimentata a molle senza pile
1 kway impermiabile
1 giacca a vento imbottita
1 paio di anfibi militari Mod.CN006 EI
1 cappello di stoffa chiaro
1 vanga pieghevole con sacca
1 rotolo di carta igienica
1 paracorda 15mt rotcho da 250kg
1 impermeabile grande di plastica leggera
1 mini gavetta di alluminio con
1 coltellino svizzero
2 candele di cera
1 scatola di fiammiferi
1 accendino svedese
1 fischietto
1 bussola
1 micropila alimentata a molla senza batteria
2 confezioni di fazzoletti di carta
1 kit di posate di plastica:coltello,forchetta,tovagliolo
1 pezzo di sapone da bucato
1 lapis
1 spazzolino portatile
1 paio di guanti da lavoro, di pelle
1 mappa stradale del centro-nord italia
1 piccola radio am-fm con cuffie
2 pile nuove (per la radio) *SOSTITUITE OGNI 3 MESI*
1 mappa stradale del centro-sud italia
1 mini coltellino svizzero apriscatole,bottiglie,tagliaunghie...
1 piccola agenda (con legenda di codice Morse, esempi di nodi marinari)
1 penna
1 monocolo tattico 5x da 21mm (capovolto ha effetto lente)
1 tenda igloo (biposto)
1 bastone di bambu'
1 KIT SIGILLATO DI PRONTO SOCCORSO x AUTO
disinfettante,forbici, bende, cerotti...

1 borraccia termica 1L *ACQUA FRESCA SOSTITUITA OGNI 7GG*

1 marsupio in pelle vuoto, potenziale giberna tattica
1 piccolo zaino leggero vuoto, potenziale giberna tattica

Pesto totale=14kg inclusa la borraccia e lo zaino.

Da aggiungere quanto prima:
-una confezione di aspirina & vitamina C, con scadenza lunga
-un antibiotico generico ad ampio spettro, con scadenza lunga
--
---
Alfa Echo 35
2014-09-24 15:20:05 UTC
Permalink
Post by F.O.
Consiglio a tutti di crearsi un piccolo "ALWAYS READY, SURVIVAL KIT" da
tenere in auto in modo che sia sempre disponibile H24
Il nuovo medioevo incombe!
http://issuu.com/65c02/docs/gp2-nuovo_medioevo
meglio essere preparati ;-P
[ ... ]
1 marsupio in pelle vuoto, potenziale giberna tattica
1 piccolo zaino leggero vuoto, potenziale giberna tattica
in prospettiva cosa ci dovrebbe andare qui' dentro?!
Post by F.O.
Pesto totale=15kg inclusa la borraccia e lo zaino.
va piu' che bene!
Post by F.O.
-una confezione di aspirina & vitamina C, con scadenza lunga -un
antibiotico generico ad ampio spettro, con scadenza lunga
ottima idea!
--
www.archiviokubrick.it/opere/film/2001/hal9000/momento.mp3
F.O.
2014-09-25 09:45:01 UTC
Permalink
Post by Alfa Echo 35
Post by F.O.
Consiglio a tutti di crearsi un piccolo "ALWAYS READY, SURVIVAL KIT" da
tenere in auto in modo che sia sempre disponibile H24
Il nuovo medioevo incombe!
http://issuu.com/65c02/docs/gp2-nuovo_medioevo
meglio essere preparati ;-P
[ ... ]
1 marsupio in pelle vuoto, potenziale giberna tattica
1 piccolo zaino leggero vuoto, potenziale giberna tattica
in prospettiva cosa ci dovrebbe andare qui' dentro?!
Da quello che ho visto su youtube, di mags della Colt M9 nella prima
potenziale giberna, forse potrebero entrarcene da 3 o 5, non saprei bene,
non sono molto pratico, non avendone mai visto un mag dal vivo.

Da quello che ho visto su youtube, di mags stanag nella seconda
potenziale giberna, dovrebbero entrarci varie mag stanag, ma considerando
il peso di un caricatore stanag e dato che lo zainetto e' molto leggero,
le cucinture potrebbero rompersi o la stoffa potrebbe rompersi, quindi
occhio e croce a naso penso che circa sei stanag ed un paio di granate
potrebbero entrarci.

:-)
--
---
I.blackjack
2014-11-17 13:57:59 UTC
Permalink
Post by F.O.
[...]
Manca un paio di calzini di una muta da sub, per prevenire il piede da
trincea. Quest'estate da Decathlon non ci si metteva le mani sopra,
costavan E17.00 al paio.

Ora gli stessi da Decathlon gli ho visti a E9.00

consiglio di acquistarli quanto prima e metterli nel kit! ;-)
Post by F.O.
-una confezione di aspirina & vitamina C, con scadenza lunga
-un antibiotico generico ad ampio spettro, con scadenza lunga
Questo e' un problema, le medicine hanno una scadenza ed al caldo o
freddo dell'auto non si conservano bene.
--
---
Go to your windows, stick your head out and yell:"I'm a human being,
Goddamn it, my life has a value! I'm mad as hell, and I'm not gonna take
this aymore!"
banto
2014-09-16 12:56:40 UTC
Permalink
Post by F.O.
Post by Alfa Echo 35
cosa sarebbe questo sacco always ready?
Consiglio a tutti di crearsi un piccolo "ALWAYS READY, SURVIVAL KIT" da
tenere in auto in modo che sia sempre disponibile H24
Il nuovo medioevo incombe!
http://issuu.com/65c02/docs/gp2-nuovo_medioevo
meglio essere preparati ;-P
1 sacco a pelo (monoposto)
3 paia di calzini puliti (due di lana, uno di cotone)
1 pantalone di cotone pulito
1 cambio pulito (mutande e camiciola)
1 camicia pulita
1 felpa pesante
1 rotolo di carta igienica
1 maglione di lana pesante
1 cinghia di cuoio robusta (1mt circa)
1 torcia dinamica alimentata a molle senza pile
1 kway impermeabile
1 paio di *anfibi militari Mod.CN006 EI*
1 giacca a vento
1 cappello di stoffa chiaro
1 vanga pieghevole con sacca
1 paracorda 15mt rotcho da 250kg
1 KIT SIGILLATO DI PRONTO SOCCORSO x AUTO
disinfettante,forbici, bende, cerotti...
1 mini gavetta di alluminio con
1 coltellino svizzero 2 candele di cera
1 scatola di fiammiferi
1 fischietto
1 bussola
1 micropila alimentata a molla senza batteria
2 confezioni di fazzoletti di carta
1 kit di posate di plastica:coltello,forchetta,tovagliolo
1 accendino svedese
mezzo pezzo di sapone da bucato
1 lapis
1 spazzolino portatile
1 paio di guanti da lavoro di pelle
1 mappa stradale del centro-nord italia
1 piccola radio am-fm con cuffie
1 borraccia termica 0,75l *ACQUA FRESCA SOSTITUITA OGNI 7GG*
2 pile nuove (per la radio) *SOSTITUITE OGNI 3 MESI*
1 mappa stradale del centro-sud italia
1 mini coltellino svizzero apriscatole,bottiglie,tagliaunghie
1 piccola agenda (con legenda di codice Morse)
1 penna
1 monocolo tattico 5x da 21mm (capovolto ha effetto lente)
.1 tenda igloo (biposto)
.1 bastone di bambu'
Il kit e' utile per calamita' naturali ma anche in un ambiente da nuovo
medioevo.
manca

1 coperta di lana (anche se hai il sacco a pelo, una coperta di lana
serve sempre nel sacco, non si sa mai)

1 giacca a vento pesante

1 .un asciugamano,

del borotalco

**dei calzini da sub** che tengono caldo ed asciutto il piede!
--
bau ciabau bau!
I.blackjack
2014-09-10 11:20:10 UTC
Permalink
Post by Alfa Echo 35
[ ... ]
Quale calzatura scegliere da mettere nel sacco del ALWAYS READY,
SURVIVAL KIT ?!
cosa sarebbe questo sacco always ready?
il mio sacco pesa 9.4kg
la tenda circa 1kg
la borraccia poco piu' di 1kg
totale=11.4kg

ho recuperato anche un piccolo zainetto leggero, totalmente vuoto che
indossandolo al contrario avrebbe funzioni di giberna per le ammos

;-P
--
---
Go to your windows, stick your head out and yell:"I'm a human being,
Goddamn it, my life has a value! I'm mad as hell, and I'm not gonna take
this aymore!"
banto
2014-09-14 13:15:05 UTC
Permalink
tra le maggiori "patologie" non annesse a colpi di arma da fuoco,
scheggie, trappole c'e' "il piede da trincea".

http://it.wikipedia.org/wiki/Piede_da_trincea#Terapia

.un asciugamano, borotalco, calzini puliti ed asciutti
.potrebbe essere utile avere **dei calzini da sub** che tengono caldo ed
asciutto il piede!
--
bau ciabau bau!
F.O.
2014-11-09 20:24:26 UTC
Permalink
Scovato su youtube, un mega-filmato sugli "hand signals"



Continua a leggere su narkive:
Loading...